Scuola d'impresa della Confesercenti, scuola d'impresa
Nuovo Cescot Emilia-Romagna: corsi e formazione lavoro

Ricerca corso

Usa i filtri per trovare il corso che fa per te

Vuoi rimanere aggiornato

Iscriviti alla newsletter del Cescot Emilia-Romagna e scopri tutte le novità e anteprime per te.

Torna indietro

Imprenditore commerciale e somministrazione di alimenti e bevande

Sono aperte le iscrizioni al corso abilitante in partenza a Bologna.
Per chi vuole aggiornarsi

Cos'è e a cosa serve il corso SAB (ex REC)?
Il corso professionale abilitante per l'esercizio dell'attività di commercio, nel settore merceologico alimentare e per la somministrazione di alimenti e bevande è finalizzato a fornire agli operatori del settore le conoscenze necessarie affinché la vendita e la somministrazione di alimenti e bevande sia effettuata nel rispetto delle condizioni e delle norme igienico-sanitarie a tutela della salute dei consumatori. 

Imprenditore commerciale e somministrazione di alimenti e bevande

Prima di rilevare o avviare un’attività che prevede il commercio o la somministrazione di alimenti e/o bevande, è necessario dimostrare di possedere alcuni specifici requisiti di natura personale, morale e professionale.

Dopo l’abolizione del REC (Registro Esercenti il Commercio) avvenuta nel 1999 per le attività di commercio e nel 2006 per le attività di somministrazione di alimenti e bevande, è entrata in vigore l’Abilitazione conosciuta con l’acronimo SAB: Somministrazione di Alimenti e Bevande.

Secondo il Decreto Legislativo n. 59 del 2010, oggi chi è intenzionato a mettersi in proprio aprendo un bar, un ristorante, una caffetteria o un qualsiasi locale in cui verranno venduti alimenti e bevande, deve poter attestare di conoscere il settore merceologico, la normativa tributaria e igienico-sanitaria e tutti quei fattori importanti per un corretto svolgimento dell’attività.

Il Corso SAB (ex REC) è dunque il percorso formativo che permette di apprendere questi contenuti e dimostrare, previo superamento dell’esame finale, di averli fatti propri. È bene sapere che i corsi SAB si differenziano da regione a regione, e che ognuna richiede un determinato certificato che attesti i requisiti previsti per legge.

L’Abilitazione SAB è obbligatoria per tutti quegli esercizi che prevedono un’attività di commercio relativa al settore merceologico alimentare o di somministrazione di alimenti e bevande al pubblico, come:

  • Bar
  • Caffetterie
  • Enoteche
  • Ristoranti
  • Pizzerie
  • Fast-food
  • Tavole calde
  • Rosticcerie
  • Supermercati
  • Negozi di alimentari
  • Minimarket
  • Farmasanitarie
  • Negozi di prodotti per l’infanzia
  • Rivendite di integratori alimentari
 

Chi può evitare di frequentare il Corso SAB?
Secondo quanto stabilito dal D.Lgs n.59 del 2010, possono evitare di frequentare il Corso per l’Abilitazione SAB (ex REC) le persone che possiedono almeno uno dei seguenti requisiti:

  • Aver lavorato nel settore alimentare per almeno 2 anni (anche non continuativi), negli ultimi 5 anni.
  • Essere in possesso di un Diploma di Scuola Superiore o di Laurea, anche triennale, o di un’altra Scuola Professionale almeno triennale, attinente alla vendita, commercio e/o somministrazione di bevande e alimenti.
  • Risultare già precedentemente iscritti al REC per il commercio di merci appartenenti a uno dei gruppi merceologici relativi ai prodotti alimentari.

Chi non rientra in nessuna di queste categorie, deve obbligatoriamente frequentare un Corso SAB, con esito finale positivo (superando l’esame finale).

Che differenza c’è tra SAB e HACCP?

Spesso capita di fare confusione tra l’Abilitazione SAB (ex REC) e l’Attestato HACCP, confondendoli tra loro e credendo si tratti della stessa cosa, mentre funzioni, corsi per ottenerli e durata della loro validità, sono ben distinti.

Abilitazione SAB (Somministrazione di Alimenti e Bevande)
Conosciuta anche come ex REC, prevede la frequenza del Corso SAB con obbligo di superamento dell’esame finale per ottenere i requisiti necessari per aprire un’attività di commercio e/o somministrazione di alimenti e bevande. Deve conseguirla il titolare o uno dei soci o un preposto dell’azienda.
L’abilitazione SAB non ha scadenza: una volta ottenuta, questa vale per sempre.

Attestato HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Point)
Chiamato molto comunemente Corso ex Libretto Sanitario, è il percorso di formazione individuale sull’analisi dei rischi e punti critici di controllo. L’HACCP corrisponde a un sistema globale di controllo preventivo della produzione degli alimenti, il cui scopo è quello di garantire la massima sicurezza igienica.
Il Corso HACCP dev’essere frequentato da tutti gli operatori impiegati nelle aziende del settore alimentare devono.
A differenza dell’Abilitazione SAB, l’Attestato HACCP non vale per sempre. La sua scadenza varia da regione a regione e prevede quindi un rinnovo periodico.

 

Tutte le informazioni sui contenuti del corso e sulla modalità di iscrizione qui: https://goo.gl/Zjb3Qv.

Compila il form per richiedere maggiori informazioni

Autorizzo il trattamento dei dati personali (D.Lgs. del 30.06.2003 nº 196)

News correlate